Thought Leadership

Perché con Prebid l’header è più importante che mai

Maggio 8, 2019
By Michael Barrett, Presidente e CEO

Nel mondo del programmatic advertising, semplicità e controllo sembrano escludersi a vicenda. Se da un lato i sistemi chiusi offrono facilità d’uso ma un controllo limitato, dall’altro i sistemi aperti sono difficili da usare ma permettono una flessibilità praticamente infinita.

Siamo convinti che esista un modo per avere il meglio di entrambe queste caratteristiche e l’header è proprio il punto giusto da cui partire.

Dopo tutto, l’header bidding era stato progettato per offrire un maggiore controllo a un sistema chiuso. Mentre da un lato aveva aumentato i ricavi per i publisher e consentito un maggiore accesso alle inventory per i buyer, dall’altro aveva introdotto delle complessità operative.

Era questo il contesto da cui era emerso il primo movimento open source del settore. Prebid ha introdotto nell’header bidding trasparenza, flessibilità e innovazione stimolata dalla community. Nei due anni successivi alla creazione di Prebid.org, di cui siamo stati cofondatori, la tecnologia è diventata lo standard indipendente a cui si affidano migliaia di publisher e buyer a livello globale.

Prebid ha ovviamente delle limitazioni. Come tutte le tecnologie open source, l’implementazione, la configurazione e l’ottimizzazione del codice richiedono investimenti significativi in risorse tecniche da parte dei publisher. Inoltre, i publisher devono affidarsi a tecnici esperti per operazioni di base, come la risoluzione dei problemi di integrazione e l’estrapolazione di report dall’immediato valore pratico. Tutto questo potrebbe ostacolare la crescita dei publisher.

Presentazione di Rubicon Project Demand Manager

Per affrontare queste sfide e consentire alle installazioni Prebid di poter essere realmente scalate, Rubicon Project ha creato Demand Manager, una soluzione Prebid-as-a-service. Noi ci occupiamo della parte più complicata e gravosa a livello tecnico, mentre i publisher possono contare su un controllo completo tramite interfaccia e analytics in tempo reale. Non dovendo dipendere da risorse tecniche interne, i team che si occupano di monetizzazione per i publisher possono concentrarsi sulle decisioni da prendere, in modo rapido e informato, per contribuire a incrementare i ricavi.  I clienti Demand Manager possono contare su un supporto 24 ore su 24 da parte dei nostri esperti di Prebid e di gestione dei rendimenti. Il servizio è attualmente disponibile per i grandi publisher in una versione beta privata.

Le funzioni chiave di Demand Manager includono:

I. Nucleo open source

Demand Manager è basato su Prebid, lo standard open source per l’header bidding, e include Prebid.js, Prebid Server e Prebid SDK. Come cofondatori di prebid.org, Rubicon Project si trova in una posizione unica per poter offrire strumenti che ottimizzino il valore di Prebid.

II. Strumenti che aggiungono valore

Prebid è tanto potente e flessibile quanto fruibile. Con Demand Manager, applichiamo a Prebid intuitivi strumenti dal valore aggiunto, offrendo, ad esempio, interfacce utente per la configurazione caratterizzate dalla massima visibilità e dal massimo controllo.

III. Marketplace integrato

Demand Manager opera nel marketplace integrato e aperto di Rubicon Project, in tutti i tipi di inventory. I clienti di Demand Manager hanno accesso a un private marketplace sicuro per il brand e sono certi di non dover scendere a compromessi quando si tratta di qualità degli annunci. Poiché Demand Manager si basa su Prebid, i publisher possono anche connettersi con altre fonti di demand di Prebid.

IV. Servizio eccezionale

Demand Manager combina la potenza del prodotto e delle persone. Implementiamo e ospitiamo noi il codice, fornendo al contempo un servizio eccezionale, con un’assistenza clienti live, reattiva ed end-to-end per i publisher.

Un ponte verso Prebid Server

Crediamo nel potere di Prebid e pensiamo che stiamo solo iniziando a vederne il potenziale. Prebid Server trasformerà l’header bidding in un sistema realmente scalabile che offre la stessa trasparenza e flessibilità di Prebid lato client. Sia i publisher che i buyer potranno lavorare in modo molto più efficiente.

Prebid Server fornirà, inoltre, un supporto unificato per tutti i formati di annunci e consentirà una serie di funzionalità avanzate per il Programmatic Guaranteed (PG), il nuovo fondamento delle strategie di monetizzazione dei grandi publisher. Con la rimozione degli ostacoli all’adozione di Prebid Server, Demand Manager aiuterà i publisher a farsi strada verso un futuro senza browser e a combinare maggiore velocità e performance con la semplicità e il controllo.

L’header è solo all’inizio

Quando Google ha annunciato il passaggio alle aste “First-Price” a marzo, secondo alcuni questo avrebbe significato la morte dell’header bidding e di conseguenza di Prebid.

Con tutto il rispetto, dissentiamo. I sistemi chiusi e aperti possono coesistere (e coesistono).

La verità è che Prebid sta evolvendo e sta diventando sempre più importante. È spinto da una community di publisher e buyer che credono fortemente nella possibilità di plasmare il proprio destino. Immaginano un mondo in cui non devono sacrificare il controllo in cambio della semplicità. Con Demand Manager, l’obiettivo di Rubicon Project è di dare un contributo forte per far avanzare il settore verso quel futuro e noi ti incoraggiamo a fare altrettanto.

Per ulteriori informazioni su Demand Manager o su come supportare Prebid.org, contattaci all’indirizzo contact@rubiconproject.com.


Tags: , , , , , , , , , , ,