Thought Leadership

Perché le metriche di visibilità a livello di posizionamenti sono migliori per publisher e buyer

Giugno 12, 2018
By Allyse Slocum, Director, Digital Marketing

Siamo entusiasti di annunciare che Rubicon Project ha stretto una partnership con Moat per mettere a disposizione dei nostri utenti i risultati di visibilità di Moat senza alcun costo aggiuntivo.

Moat è un partner che ci fornisce risultati di visibilità (e di qualità dell’inventory) credibili, neutrali e indipendenti, e ci offre la possibilità di misurare la visibilità su tutta l’inventory di display e video VPAID (desktop e mobile web) a livello di posizionamenti. Questo approccio più granulare alla visibilità è più misurabile e trasparente che mai per tutti i nostri buyer e publisher.

Perché le metriche a livello di posizionamenti sono importanti

Secondo le MRC Viewable Impression Measurement Guidelines, le linee guida sulla misurazione delle impression viewable del Media Rating Council (MRC), un annuncio display è considerato visibile se sono soddisfatti i seguenti criteri:

• Il 50% o più dei pixel nell’annuncio è in una scheda del browser in focus nello spazio visualizzabile della pagina del browser; e
• Il tempo per soddisfare il requisito dei pixel è pari o superiore a un secondo continuativo, successivamente alla renderizzazione dell’annuncio.
Per i video si applica lo stesso requisito di pixel dei display, ma l’annuncio deve essere riprodotto per due secondi continuativi.1

Benché questo fornisca agli advertiser una buona stima del fatto che un annuncio funzioni o meno, non misura specificamente quanto positiva sia la sua prestazione. Seguendo queste linee guida, un annuncio con il 51% dei suoi pixel in focus è considerato visibile tanto quanto un annuncio con il 90% dei pixel in focus. E, a seconda della situazione, quest’ultima sarebbe probabilmente un’unità pubblicitaria più desiderabile.

Altri exchange offrono risultati di visibilità a livello di pagina, che però non forniscono un quadro completo. La figura 1 evidenzia le carenze della misurazione a livello di pagina. Prima di tutto, viene fatta una media di tutti i posizionamenti nella pagina, senza fornire informazioni riguardanti le prestazioni di ciascun posizionamento. Inoltre, non c’è alcuna visibilità dei risultati per i posizionamenti above the fold rispetto a quelli below the fold.

Figura 1

Per i publisher, la misurazione a livello di posizionamento offre un’eccezionale opportunità per individuare ed evidenziare i posizionamenti a elevata visibilità, consentendo di aumentare le opportunità di ricavo. Ad esempio, capendo quali posizionamenti di annunci sono più visibili, puoi valutare la creazione di PMP che illustrino la tua inventory migliore.

Un numero maggiore di misurazioni fornisce più dati e consente di prendere decisioni commerciali migliori. I publisher ora possono vendere in modo più efficiente e gli advertiser possono acquistare in modo più efficace.

I risultati di Moat sono già disponibili oggi. Per ulteriori informazioni, visita la nostra Guida informativa sulla visibilità nel nostro Resource Center.

Per richiedere il tuo report sulla visibilità di Moat, o per ricevere una risposta a qualsiasi dubbio o domanda, contatta il tuo account manager Rubicon Project o scrivi a globalsupport@rubiconproject.com.

1 “Viewable Ad Impression Measurement Guidelines” del Media Rating Council (MRC) elaborate in collaborazione con la Emerging Innovations Task Force dello IAB Versione 1.0 (definitiva) – 30 giugno 2014


Tags: , , , , ,